Dopo Napoleone. Il sistema delle arti nell’Italia della Restaurazione (1814-1823)

Convegno internazionale di studi

15-17 gennaio 2024

Fondazione Camillo Caetani, École française de Rome, Istituto Svedese di Studi Classici

In occasione del bicentenario della morte di papa Pio VII Chiaramonti (1742-1823), ultima data importante nel ciclo di commemorazioni culturali dopo il bicentenario napoleonico (2021) e quello canoviano (2022), il convegno intende focalizzare l’attenzione su un momento cruciale della storia dell’arte italiana, finora mai esaminato con acribia e curiosità intellettuale: ossia sui mutamenti storico-politici e culturali che caratterizzarono il sistema artistico della penisola italiana negli anni compresi fra il ritorno di Pio VII al soglio pontificio nel 1814 e la sua morte avvenuta il 20 agosto del 1823. L’obiettivo è di creare una riflessione transdisciplinare, dove la storia dell’arte incroci la storia politica e culturale, attraverso lo studio delle vicende delle istituzioni, dei cantieri, delle questioni di stile e delle carriere nei principali centri di creazione e produzione artistica della penisola italiana.

A cura di Adrián Fernández Almoguera (Universidad Complutense de Madrid), Giovanna Capitelli (Università degli Studi Roma Tre), Carla Mazzarelli (Università della Svizzera italiana)



Citer ce billet
Laura Fournier-Finocchiaro (2024, 11 janvier). Dopo Napoleone. Il sistema delle arti nell’Italia della Restaurazione (1814-1823). Carnets de la SEFRI. Consulté le 27 mai 2024, à l’adresse https://doi.org/10.58079/vkg5

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search