Tra ammirazione e conflitto. Carducci e il mondo tedesco

Tra ammirazione e conflitto. Carducci e il mondo tedesco

A cura di Alberto Brambilla e John Butcher

Milano, Mimesis, 2023

La figura e l’opera di Giosue Carducci sono attraversate da una profonda contraddizione, non sempre risolta. Da un lato, infatti, il professore-poeta si pone come ultimo scudiero dei classici, il campione della tradizione nazionale, colui al quale la storia ha attribuito il compito di creare i miti della nuova nazione. Dall’altro egli guarda all’Europa, alle sperimentazioni poetiche in atto, ed è in grado di dialogare con i dotti del vecchio continente. Se la Francia continua a essere l’interlocutrice principale, Carducci presta attenzione al mondo tedesco, da cui è stato ugualmente ripagato. Di questo fecondo dialogo il presente volume è una testimonianza ricca e preziosa, in grado di sfatare molti pregiudizi (come quello del Carducci irredentista germanofobo) e di aprire inedite prospettive di ricerca.



Citer ce billet
Laura Fournier-Finocchiaro (2023, 28 novembre). Tra ammirazione e conflitto. Carducci e il mondo tedesco. Carnets de la SEFRI. Consulté le 18 avril 2024, à l’adresse https://doi.org/10.58079/tybu

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search