Sponde, confini, trincee: l’Italia nell’Europa post-1918

Sponde, confini, trincee: l’Italia nell’Europa post-1918

 a cura di Dario Prola e Stefano Rosatti

 Coll. Italipolis, volume 1, Warszawa, DiG, 2019

 Questo è il primo volume di una collana congiunta della Casa Editrice DiG e della Facoltà di Linguistica Applicata dell’Università di Varsavia, volta a pubblicare opere sulla letteratura, la lingua e la cultura italiana. La serie inizia con un volume intitolato Sponde, confini, trincee: l’Italia nell’Europa post-1918. Tra gli autori vi sono ricercatori polacchi e italiani. I temi dominanti in questo volume sono i conflitti armati in entrambe le guerre mondiali, presentati nel loro contesto storico, sociale, culturale e letterario. Il teatro, la lingua e le sue trasformazioni, il posto della cultura italiana nella cultura europea (vista attraverso la prospettiva siciliana), la questione polacca nella letteratura italiana (G. Caproni e G. Ciano), così come il ruolo delle grandi città in Polonia e in Italia, sono solo una parte dei problemi sollevati nel primo volume di Italipolis.


Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search