Le relazioni tra il Principato di Monaco e il Regno di Sardegna nel secolo XIX secondo le fonti dell’Archivio di Stato di Torino

Le relazioni tra il Principato di Monaco e il Regno di Sardegna nel secolo XIX secondo le fonti dell’Archivio di Stato di Torino

Giornata di studi con esposizione di documenti storici

Archivio di Stato di Torino, Sezione Corte, 21 febbraio 2020

Nel 1817 i plenipotenziari del Principe di Monaco e del Re di Sardegna firmarono a Torino i due trattati istitutivi del protettorato sardo sul Principato mediterraneo che furono poi ratificati da Vittorio Emanuele I nella palazzina di caccia di Stupinigi.

Il ruolo di potenza protettrice del Regno sabaudo durò fino al 1860 quando l’antica contea sabauda di Nizza e le villes libres di Menton e Roquebrune furono annesse alla Francia.

Oggi, due secoli dopo la firma dei trattati di Stupinigi, si intende rievocare gli eventi più importanti di questo periodo poco approfondito dalla storiografia risorgimentale che riveste tuttavia notevole interesse sotto i profili storico-istituzionale e diplomatico.

Alla giornata di studi, alla quale parteciperà il ministro monegasco degli affari esteri, Laurent Anselmi, interverranno archivisti, storici e giuristi che tratteranno la storia delle relazioni sarde-monegasche fra il 1817 e il 1860 discutendo le diverse questioni legate all’applicazione dei trattati.

La giornata di studi si concluderà con la visita di una mostra temporanea di mappe e documenti di eccezionale rilevanza storica – fra cui gli originali dei trattati di Stupinigi –  che sarà allestita presso le sale juvarriane della sezione Corte dell’Archivio di Stato.

Ente promotore dell’iniziativa:

Università degli Studi di Milano – Bicocca, Dipartimento di Giurisprudenza;

in collaborazione con l’Archivio di Stato di Torino e il patrocinio del Consolato Onorario del Principato di Monaco a Torino.


Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search